lunedì 30 maggio 2011

DANZA MACABRA di Camille Saint-Saëns

I riferimenti alle elezioni in corso sono in itinere...
ma potremmo cominciare a ballare solo per lo spavento che si stanno prendendo, loro GLI ELETTI DAL POPOLO.

5 commenti:

  1. Il distacco cresce!
    Si balla!

    RispondiElimina
  2. Daniela! Che mi combini! Infierisci?
    Ottima scelta, è un brano avvincente, travolgente, dolente, che esprime tutta la sofferenza, il dramma, la tragedia, la farsa del povero Silviuccio!
    Vae Victis!

    RispondiElimina
  3. COME DICE BARSANI

    ABBIAMO PAREGGIATO 4 - 0

    RispondiElimina

Sono graditi i commenti educati, anche ironici e che aggiungono informazioni.